GRAN PARADISO TRAIL- Super Merletti (11°) …e gli amici si vedono nei momenti di difficoltà.

Posted on

Alcune gare lasciano l´amaro in bocca, altre lasciano euforia e soddisfazione, la mia ultima gara quella corsa Sabato 28 a Rhemes Notre Dame (AO) ha lasciato un mix delle due cose.
Alla fine, il piacere di correre con amici e trascorre qualche giorno insieme ha prevalso su tutto!
La gara in questione è il GRAN PARADISO TRAIL, inizialmente data per una 36 km con un bel 3000D+, successivamente portata a 39km con 3500D+…in realtà abbiamo corso per 43km e dislivello superiore ai 3500 m.
Un percorso da lasciare senza fiato (e non solo per la fatica), come molti di quelli proposti nelle gare Valdostane e decisamente impegnativo con l´ascesa fin dai primi metri, al Col Entrelor (3010 m.) colle che personalmente avevo già “assaggiato” al secondo giorno di Tor Des Geants, ma questa volta la vetta l´abbiamo dovuta scavallare due volte, in andata e al ritorno. Ovviamente non è mancato un suggestivo passaggio sulle neve, che quest´anno sembra non voler abbandonare le montagne, ma nel complesso possiamo ritenerci graziati dalla meteo che ci ha regalato temperature ottimali per correre questo bellissimo Trail.
L´Insubria era rappresentata da 5 atleti, alcuni con ambizione di classifica (rispettata alla grande!), altri in cerca di conferme (rispettate anche queste) ed altri ancora in cerca di uno stato di forma che stenta a uscire dal letargo.

Prima di scrivere i risultati di quelli bravi, vi racconto brevemente della mia gara…io sono quello con lo stato di forma in letargo per chi non l´avesse capito…

Al via scattano circa 280 atleti, le maglie verde fluo si ritrovano quasi per caso nella prima trance di 50 atleti, il super Armando Merletti e Andrea Sommariva sgomitano per stare con i primi, mentre io, Paolo e Andrea Colombo non avevamo esattamente queste intenzioni, ma ormai siamo qui…
Andrea, in stato febbrile, alla fine darà forfait ,mentre io e Paolo facciamo bene la prima salita, senza forzare e tenendo la posizione…scavalliamo all´Entrelor e giù verso Valsavaranche.
Dopo un paio di altre ascese impegnative ma meno importanti, giungiamo a metà gara in 52^ posizione. Ci alimentiamo e ripartiamo verso l´attacco dell´ultima lunghissima salita…su ancora verso l´incubo Entrelor… a pochi km dalle vetta e senza alcun segnale premonitore, ripiombo in una di quelle crisi che mi colgono spesso, giramenti di testa e nausea…corro ai ripari cercando di alimentarmi, prendo un PERIDON contro la nausea, bevo Sali…ma niente, ormai la “tragedia” sportiva ha avuto inizio.
Da li a poco è CRISI NERA, non riesco più a salire…barcollo…sto malissimo!!! Malissimo!!!Ma voglio arrivare…Paolo da grande compagno e amico, non mi abbandona e sacrifica la sua gara per assistermi fino alla vetta, dove troviamo vento freddo e nebbia, ma finalmente inizia la discesa verso Rhemes…6 km ancora per terminare il mio calvario. Scendo qualche centinaio di metri di dislivello e inizio a stare meglio, ma a quel punto sono davvero provato…ho sofferto davvero tanto per arrivare lassù e ora sono frastornato. Paolo vedendomi con un´espressione leggermente più serena, allunga e vola in discesa, io preferisco non esagerare e scendo con il mio passo…e arrivo!

Arrivo col rammarico di non essermi divertito al 100%, ma con la fierezza di chi ha lottato come pochi avrebbero fatto.
Arrivo con la consapevolezza di avere accanto grandi compagni di squadra, disposti a non abbandonarti. Arrivo tra l´incitamento di tanti Insubri amici che hanno voluto aspettarmi.
Tra questi c´è lo strepitoso ARMANDO MERLETTI che coglie un undicesimo posto di grande prestigio in una gara cosi impegnativa, c´è Andrea Sommariva che chiude in 80^ posizione confermando il suo buon stato di forma, Paolo che mi anticipa di qualche minuto….poi c´è la mia famiglia, ci sono Cristina, Paola e Sara…
La sera andiamo a cena tutti insieme…che bello essere INSUBRE!

I RISULTATI DELI INSUBRI:
11° Armando Merletti
80° Andrea Sommariva
110° Paolo Tognella
115° Marco Longhin
Rit. Andrea Colombo

Fonte: Marco Longhin

Marco Longhin
Scrivi qui le tue info...

Lascia un commento