Inizio di stagione: Electric trail.

Posted on

Un gara durissima. Una gara fatta di tante salite e altrettante discese, una gara di 42 km e 3600 D+. Una gara di pietre scivolose, di fango, di scalini, del salto della ciuenda (staccionata), di freddo e nevischio in quota…..di passiggi in bellissimi villaggi abbondinati…Una gara che passa sulle tracce del Tor. Una gara…Tutto questo è la Gara, è forse il tail più duro, a parità di Km. E´ semplicemente l´Electric Trail.
Domenica scorsa a Pont St Martin, cittadina ai piedi della Valle d´Aosta, si è animata di numerosi atleti. Atleti che hanno voluto inaugurare la stagione Trail partecipando a quello, che come ho detto prima, viene considerato uno dei trail più duro nella sua categoria.
Anche io ho voluto iniziare la stagione con i botti, e visto che sono solo 5 mesi che non corre lunghe distanze, ho pensato, perchè non iniziare con 42 km!!!! Così tanto per riscaldarsi un po´.
Senza pettorale mi sono presentata alla partenza e la mia amica Carmela prontamente mi ha recuperato il numero, 202. Ok posso partire…
Parto lenta, pechè io oggi voglio arrivare, voglio allenare la testa a stare in giro, anche quando il fisico non c è. Come al solito patisco le prime due, tre ore di gara, le salite non aiutano, il terreno scivoloso nemmeno e i problemi allo stomaco ancora meno. Poi intorno al 18 Km inizio a prendere il ritmo, lento sempre lento ma, comunque un ritmo. Così passo dopo passo, scalino dopo scalino e mocetta in abbondanza, agli ultimi ristori, senza accorgemene arrivo a Donnas.
Due km all´arrivo e ci siamo. Due donne che mi tallonano, le frecce del Tor sull´asfalto e l´adrenalina sale, faccio gli ultimi km dando il massimo ed ecco l´arco di arrivo.
La preparazione per il Tor è iniziata.

Pochi gli Insubri al cacello di partenza ma, tutti coraggiosi tutti al via per percorrere la 42 km.

Merletti Armando 7:05:20; Manuela Manzoli 7:36:17; Lambert Jane 8:52:05; Perin Sara 8:56.00; Claudio Bordon ritirato.

Fonte: Sara Perin

Sara Perin
Info...

Lascia un commento