Gli Insubri conquistano il Resegone!

Posted on

La Resegup è un appuntamento ormai fisso del mio calendario agonistico; la classica skyrace lecchese regala sempre tantissime emozioni. Il pubblico che si trova da queste parti lungo i tracciati di skyrunning è semplicemente eccezionale. Si parte dal lungolago, si raggiunge il rif. Azzoni (vetta Resegone) e si ridiscende al punto di partenza; 24km per 1800 D+. Una bella cavalcata che anche quest´anno ha inizio in un afoso sabato pomeriggio, con oltre 30°! Siamo in 1.000, numeri incredibili che testimoniano quanto, ancora una volta, sia popolare questa disciplina da queste parti.

L´Insubria Sky Team è presente con Flavio Michelon, Jane Lambert, Emanuela Manzoli, Paolo Tognella e Michele Vulcano. La partenza è da brividi e i primi km sono una grande sofferenza, esattamente come l´anno scorso; alcuni abitanti cercano di alleviare le nostre fatiche bagnandoci con delle canne dell´acqua fredda. Ormai conosco a memoria il tracciato, essendo questa la mia terza partecipazione. So che dovrò resistere durante questi primi 4/5 km dove l´afa picchia giù duro, poi però la situazione cambia considerevolmente man mano che si ascende. Lungo il sentiero si vedono i primi “scoppiati” dal caldo, tra questi il campione uscente Ionut Zinca che, molto sportivamente, si ferma ai margini del tracciato incitandoci e battendo “il 5” a tutti. Questa è una di quelle cose che mi fa pensare quanto sia fortunato a far parte di questo bizzarro movimento sportivo, dove l´umanità tra atleti ha la precedenza su tutto. La corsa continua su, su fino alla Stoppani, altro ristoro, breve sosta e via pei boschi che si inerpicano. Ora il clima è più ventilato, non soffro, sto bene e spingo con decisione verso l´alto. Esco dal bosco, in corrispondenza dell´ultimo ristoro idrico prima della Cima Coppi, e finalmente ci gettiamo in ambiente totalmente montano. Ogni anno quando arrivo qui è meraviglioso vedere il paesaggio mutare completamente, sentire che il silenzio prende il sopravvento; arrampicarsi su per le rocce uniche del Resegone; percorrere le crestine, guardare in fondo il lago e voltarsi verso la cima, dove ad attenderci c´è il classico gonfiabile Red Bull con un tifo da stadio pazzesco: questa è la Resegup! Arrivo su in 2h35´, meglio dell´anno scorso. Un breve ristoro poi voglio mettere alla prova le mie Hoka. A questo giro ho infatti voluto provare ad usare queste fantastiche scarpe da ultratrail su un percorso sky. Il risultato è stato stupefacente! Avevo dei dubbi inizialmente, invece una volta lanciatomi giù dal Resegone ho potuto apprezzare come le Rapa Nui 2 si adattino bene su qualsiasi terreno, senza peccare di scarso grip o controllo ad alte velocità in discesa come temevo. La gara procede bene, non ho problemi di nessun tipo e sono molto contento. In un attimo sono al Passo del Giuf, poi ai Piani d´Erna, poi ancora la Stoppani, poi giù a Masnago e infine sono già a Lecco. Ad attendere tutti gli skyrunner vi è un vero e proprio bagno di folla all´arrivo. Chiudo migliorando di 15´ rispetto all´anno scorso. Sono molto contento! Incontro i compagni Insubri, dove ci raccontiamo la nostra avventura! Siamo stati tutti bravi. Faccio sempre molta fatica ad andare via subito dalla Resegup, perché piazza Cermenati si trasforma veramente in una sorta di “paradiso” per chi ama questo sport; il clima che si respira è davvero bellissimo. Allora tiro lungo, doccia, massaggio, poi mi raggiunge la mia best friend per la pizza; incontriamo Paolo e la Cri che erano rimasti li anche loro e il sipario scende. Un´altra edizione davvero impeccabile e piena di adrenalina. Anche qui, gara consigliatissima!

I risultati dei nostri atleti:
34° MICHELON Flavio – 2:46:03
134° VULCANO Michele – 3:13:08
305° MANZOLI Emanuela – 3:38:30
388° TOGNELLA Paolo – 3:50:34
529° LAMBERT Jane – 4:06:16
674° BOTTINI Luca – 4:37:06

Fonte: Luca Bottini

Luca Bottini
scrivi qui le tue info...

Lascia un commento