La nostra intervista a Stefano Rinaldi, fresco vincitore del RTO Trail

Posted on
Con l´inizio della stagione agonistica ISKYT 2017 riprendono anche le interviste ai nostri atleti. Iniziamo dai nuovi iscritti e non possiamo non iniziare dall´atleta e soprattutto dalla “persona” che più ha sorpreso tra fine 2016 e questi primi mesi del 2017.
Abbiamo infatti il piacere di fare la classica “chiacchierata al pub” con il nostro atleta ISKYT Stefano Rinaldi. Conosciamo Stefano bene e meglio e poi si sa… dinnanzi ad una buona Leffe doppio malto… tutto risulta più facile..
Stefano ha 29 anni, lavora come grafico ed ha un figlio di nome Pietro di 2 anni. Ho avuto il piacere di conoscere anche la sua compagnia, Daniela, simpatica e disponibile allo scherzo (insomma mi sono fatto subito conoscere con le mie battute del “kaiser”…). Bella coppia insomma e, per completare il classico quadretto di famiglia, ha anche un cane, NOAH di 4 anni.
Stefano è da poco iscritto ad ISKYT, ci ha conosciuto tramite social network e si è subito distinto per simpatia ed estrema disponibilità dinnanzi alle singole iniziative della squadra. Un ragazzo semplice ed umile in perfetta linea con lo spirito di questa fantastica disciplina. I primi atleti ISKYT che lo videro correre mi allertarono che il “nuovo iscritto” potesse avere nelle gambe un motore esagerato e che dovevamo aspettare la prima gara per un dare riscontro alla classica “prima impressione”.. beh.. in questo caso le impressioni non esistono.. tutto coincide con quanto visto la prima volta ed è la più semplice delle realtà visto.. alla prima ufficiale con la maglia ISKYT porta a casa il primo posto al TTM 2016!!
Buona lettura (intervistatore: Stefano Schievenin “SteS”; intervistato Stefano Rinaldi “Rino”).
SteS: iniziamo con le classiche domande di apertura e poi iniziamo a divertirci. Quando hai iniziato a praticare sport e quali sport hai praticato?
Rino: ho iniziato col ciclismo all´età di 7 ed ho continuato fino ai 17 anni.
SteS: i risultati furono soddisfacenti allo stesso livello di quelli che stai conseguendo con la corsa in questi ultimi mesi? Perché hai deciso di smettere col ciclismo?
Rino: i risultati sono arrivati così come anche la soddisfazione nel conseguirli. Ad un certo punto però ho deciso che le mie priorità fossero altre e decisi di concentrarmi maggiormente sullo studio.
SteS: non male come scelta. Molto personale direi e difficile da commentare. E poi?
Rino: .. e poi basta. Relax assoluto, niente più sport con l´immediata conseguenza dell´aumento di peso (+ 22 kg) e la completa assenza di stimoli.
SteS: beh forse un po´ come logica conseguenza dell´impegno profuso per raggiungere ottimi livelli di prestazione. Quindi, sempre sportivamente parlando, ci avviciniamo ai giorni nostri. Cos´è successo? Quali sono le ragioni che ti hanno portato a riprendere la pratica sportiva?
Rino: ero arrivato al punto che.. dovevo perdere qualche chilo, inizia pertanto una dieta che mi permise di perdere peso. Iniziai con la corsa quasi casualmente. Terminai la dieta a Dicembre 2015 ed inizia la corsa a gennaio 2016.
SteS: mitico!!! Il ritorno del guerriero.. hahahahaah.. Quando hai fatto la prima gara e soprattutto perché la corsa in natura anziché quella su strada vista che avevi già praticato ciclismo e non mtb?
Rino: disputai la prima gara (su strada) ad aprile 2016 a Castiglione Olona, 10 km in circa 39´.
SteS: alla faccia del caxxo. Neanche 3 mesi di corsa e sei stato in grado di correre i 10 km sotto i 40´. Hai proprio una macchina al posto delle gambe!?!?!
Rino: (risata) ehh.. col ciclismo ci ho dato dentro ed evidentemente il motore è rimasto sempre pronto.. dovevo solo riaccenderlo!!
SteS: evidentemente è così. Tornando a noi. Perché la corsa in natura? Attualmente pratichi altri sport oltre la corsa?
Rino: preferisco correre in natura perché la corsa in strada mi sembra una roba da competizione vera e propria. In natura invece mi sembra più semplice, più “naturale” direi.. oltre a correre vado in bici
SteS: interessante Rino. Quanto ti alleni? Ti fai seguire da un personal trainer?
Rino: faccio 5/6 allenamenti a settimana secondo un mio programma visto che non mi faccio seguire. Sono un “freelance” diciamo.
SteS: fammi un esempio della tua settimana tipo di allenamenti..
Rino: lun riposo/bici; marte 15 FL, merco 20 km FM; gio 12 km salita 700 800 d+; ven FM/FL 15 km; sab 10 FL; domenica gara o lungo.
SteS: non approfondiamo la tematica delle andature altrimenti vado in depressione. Non male come sforzo ed impegno. A proposito, come fai a gestire un programma di allenamenti impegnativo come lo hai descritto e coniugarlo con impegni personali, lavoro e Pietro?
Rino: Ste faccio letteralmente le acrobazie. La mia grande fortuna è finire di lavorare alle 17. Quello mi aiuta parecchio perché mi agevola nell´organizzazione di tutto quanto.
SteS: infortuni o problematiche varie?
Rino: no devo ammettere che sto bene e per ora non ho avuto grossi problemi. Uso sempre le solette Noene e devo ammettere che a livello articolare mi danno grande soddisfazione. A proposito, ne avrei bisogno un altro paio di quella da 1mm.
SteS: eh non so.. la campagna degli acquisti Noene mi sembra terminata. Devo informarmi.. poi ti dico.. come ti sopporta/supporta Daniela in tutto quello che mi hai appena descritto?
Rino: hai usato le parole giuste. la mia compagnia mi supporta e sopporta al 100% e agevola la mia programmazione in tutto e per tutto, senza di lei non so proprio come potrei fare.
SteS: ci credo che ti aiuti.. anche solo per i cesti che porti a casa visto i piazzamenti che consegui..
Rino: ma va testina.. non è per quello..
SteS: immagino allora io quale possa essere la motivazione.. ahhahahaha.. sempre se poi ce la fai visto che ti spari 6 allenamenti a settimana?!?!?!?
Rino: sei proprio pirla ma simpatico.
SteS: torno ad essere serio, almeno ci provo, sai.. per me non è mai facile. Obiettivi per il 2017 e gara clou 2017?
Rino: non ho obiettivi per la stagione appena iniziata. Corre e basta poi, valuto. Stessa cosa per la gara clou. Sicuramente farò il Campo dei Fiori Trail versione lunga visto che ho tracciato il percorso con Andrea Macchi e Fabio Di Giacomo, due amici e super atleti che approfitto per salutare e ringraziare.
SteS: hai vinto RTO Trail domenica scorsa. Visto il parterre dei partecipanti, te lo aspettavi prima della gara? Avevi definito una strategia di gara?
Rino: Sinceramente non mi aspettavo di riuscire a vincere così come successo per il TTM. Non ho strategie, corro e basta.
SteS: interessante. Sei proprio una macchina.. com´è andata la gara?
Rino: sono stato con i primi fino a metà gara circa, poi a Milanello ho visto che il secondo non teneva il mio passo che è sempre stato costante. Da lì ho sempre tenuto la mia andatura fino all´arrivo.
Ste S: anche se credo che la domanda sia un po´ scontata, cosa ti ha emozioni di più della gara di domenica?
Rino: tagliare il traguardo con mio figlio. È una cosa che mi emoziona e mi riempie il cuore di gioia. Pensa che al Trai del Marchesato, dove sono arrivato 2°, all´arrivo ero un po´ triste perché purtroppo non ho potuto tagliare il traguardo con mio figlio per colpa dell´ambulanza collocata in modo tale da non riuscire a prendere Pietro dalle braccia di Daniela.
SteS: mitico!!! Ultima domanda, poi ordiniamo la seconda media e ce la beviamo con calma. Credo tu vada così forte da non renderti conto del livello che hai raggiunto.. Mi sbaglio oppure te ne sei reso conto?
Rino: Cerco sempre di migliorarmi.. poi vedremo e, sinceramente, non mi aspettato questi risultati.
SteS: ok.. la risposta mi piace molto. Grazie Ste per la disponibilità.
Rino: grazie a te Ste per il tempo dedicato.
Ho parlato, riso e scherzato con un top trail runner, poco da dire, con grandi potenzialità future visto l´età e considerato il fatto che ha iniziato a correre da poco tempo. Certamente un gran talento. Di seguito le competizioni a cui Stefano ha partecipato da inizio 2017 e relativi piazzamenti:
Gennaio 2017: Montefortiana EcoMaratona Clivus 4°
Febbraio 2017: Val maremola trail 2°
Marzo 2017: Trail del Marchesato 2°
Alla prossima intervista. A presto.

 

Fonte: SteS

Stefano Sala

scrivi le tue info qui…

Lascia un commento