Super Michela Urh racconta da vincitrice il suo Tuscany Crossing 2018

Posted on

Con gran piacere pubblichiamo alcune righe che Super Miki ci ha scritto e che descrivono sensazioni ed emozioni vissute in questa sua ennesima impresa.
Buona lettura.

Ed eccomi qua…ai nastri di partenza di una 100 km (per la precisione 103).

Avevo giurato a me stessa che dopo la CCC non mi sarei iscritta più a gare cosi lunghe e, invece, ti fai convincere da chi hai accanto… e voila’.

Al pasta party do un occhio ai premi, che erano in bellavista sul palco e noto con piacere che anche quest’anno c’è un otre bellissimo….e anche grandissimo!

Lì per lì ho pensato che avrei combattuto duramente con le mie avversarie per accaparrarmelo…venale ? si ma non me ne frega neanche un po’!

Quindi,temperatura ottimale (solo sino a quando il sole non è spuntato), la francese è sulla corta (l’unica che conoscevo e che temevo)..pronti VIA!

Ritmo indiavolato dai primi km da parte delle prime due avversarie……”M..kia ma queste vanno come la Morbelli se lo possono permettere tanto di cappello, io non ce la fo’..”. Massi mi tranquillizza e infatti piano piano senza mai far troppa fatica passiamo in vantaggio e ci godiamo i primi 50 km insieme sino a Pienza, dove ci aspettava la borsa del cambio con i viveri.

Il sole in tutto il suo splendore era arrivato, nuvole zero, ombra men che meno, crampi a valangate ma non per me per fortuna… per qualche oscuro motivo ne sono esclusa.

Per questo motivo abbandono il Massi (l’articolo è voluto neh?) e mi avvio verso gli altri 53 km praticamente in solitaria …scusate ma tutti gli altri dove sono finiti?

Vabbe’ poco importa mancano pochi km, stringiamo i denti, sta sofferenza è finita perché, diciamocelo, dopo un po’ ne hai due palle!!!!

Brava Miki hai fatto il meglio che potevi, la giornata giusta, la tattica azzeccata, i pensieri giusti e una piccola botta di culo che non fa mai male…

Grazie a Luca e alla sua bella famiglia per la compagnia e al mio amico Simone.

Grazie ancora a tutti e alla mia favolosa squadra.

Grazie Miki, grazie per averci raccontato le tue sensazioni.. il culo ci vuole sempre.. a presto sui sentieri…

Addetto Stampa
Insubria Sky Team

Lascia un commento