TRAIL DI BOZZ 2017

Ragazzi, siamo stravolti ma emozionati e contenti per un’altra bellissima edizione! Ci dispiace che non abbia nevicato, ma sembra che vi siate divertiti molto, vero? 🙂 Grazie a tutti voi, alla fiducia che ancora ci avete dato..noi abbiamo messo tutte le energie che avevamo a disposizione, augurandoci di avervi trasmesso la passione che ci muove come Team. Speriamo di ritrovarvi l’anno prossimo! Rimanete sintonizzati qui e sulla nostra pagina facebook per classifiche e foto gallery. Un ringraziamento speciale a NOENE, il nostro main sponsor, che ha scelto ancora una volta di aiutarci a realizzare questa quarta magnifica edizione. Ancora, grazie a tutti!

LEGGI “720 DI CORSA TRA NEBBIA E SOLE PER IL TRAI DI BOZZ” – ARTICOLO VARESENEWS

DESCRIZIONE PERCORSO TRAIL DI BOZZ NOENE 2017

Gara competitiva 25 km 400d+

1 Partenza pianeggiante su sentiero boschivo e poi su strada bianca, si arriva all’ oratorio campestre SS. Cosma e Damiano (Km1,5)
2 Dopo un sottopasso si arriva alla Madonna degli Alpini (Km 2)
3 Da qui il percorso comincia a farsi più movimentato con vari saliscendi che vi faranno passare alla Fontana Vecchia (fonte d’acqua sorgiva, caratterizzata dal suo piccolo specchio d’acqua), poi alla Lagozzetta (1^Bozza) e Lagozza (2^ bozza)
4 Per poi arrivare nel centro abitato di Centenate (Km 4,5)
5 Da qui si arriva ad un torrente da guadare passando sotto un suggestivo ponte
10 e appena dopo un altro guado (la portata del torrente è proporzionata alle precipitazioni del periodo, livello Max dell’acqua 50cm circa), in questa fase si sale e sin scende in continuazione fino ad arrivare alristoro (Km 7); da qui si prosegue verso le scuderie in un tratto su strada bianca pianeggiante di circa 1,5 Km per poi ricominciare a salire e scendere per la maggior parte in single-trak fino ad arrivare al fiume Strona (Km 9)
7 Uno strappetto breve ma intenso vi farĂ  svoltare a sinistra e dopo poco si arriverĂ  alle rovine di vecchi mulini (km 11,5)
8 Da qui un sottopasso vi porterĂ  in un continuo saliscendi fino in localitĂ  Peverascia (km 17)
9 Un grosso prato paludoso incastonato nei boschi che nei periodi piĂą piovosi si trasorma in palude vera e propria (3^ bozza), da qui comincia un bel tratto in salita seguito da una facile discesa che vi porterĂ  al ristoro (km 19), dopo un breve tratto su strada bianca dopo un altro saliscendi vi apparirĂ  (km 20) la Palude Pollini meglio nota come Bozza di Rugn (4^ bozza)
Da qui un sentierino che ne percorre il perimetro vi porterà all’ ultima salita di giornata il monte della Guardia (km 21) da qui bisogna far girare le gambe! Gli ultimi chilometri tra sentieri e strade bianche saranno per la maggior parte pianeggianti, un breve attraversamento stradale (sarà presidiato ma fate attenzione) e sarete proiettati nell’ultimo chilometro, ingresso al campo sportivo e il gonfiabile dell’ arrivo sarà li ad aspettarvi!!!

 


DATI TECNICI PERCORSO:

  • Distanza: 25 K
  • Dislivello: 400m D+
  • Sterrato: 25 Km
  • 25% Strade bianche
  • 25% Single-track
  • 50% Sentieri boschivi
  • 0% Asfalto
  • Ristori: Km 9 e Km 19